(TN) Limone sul Garda-Passo Nota-Valle del Singol Pro-m - Tracciati
share condividi
 
trending_flat durata Da 3 a 5 ore - 28 Km
Dislivello 1300 mt. circa
Medio
impegno fisico Medio
XC, freeride
 
Periodo ideale: Aprile-Novembre
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
 

Partenza

Limone sul Garda

Accesso

Autostrada A22 del Brennero uscita Rovereto sud e proseguire su SS240 fino a Riva del Garda; da qui imboccare la gardesana in direzione Limone.

Informazioni

Descrizione: L’itinerario permette, gia all’inizio della primavera di raggiungere i 1270 m grazie all’ottima esposizione del percorso. La partenza è dal centro di Limone e da qui ci dirigiamo verso l’ altopiano di Tremosine. Salendo su asfalto avremo alla nostra sinistra una splendida visuale del Garda. Attraverseremo prima Bazzanega, poi la località S.Antonio e ci dirigeremo verso Vesio. Qui troveremo un bivio con le indicazioni Passo Nota. Si presenta di fronte a noi un meraviglioso percorso su asfalto nella Val di Bondo. Questa valle che sale verso il Tremalzo, era usata durante la grande guerra per fornire le retrovie italiane, visto che queste montagne delineavano il confine tra Italia e Austria. Le tracce del conflitto sono tuttora evidenti, nelle numerose trincee scavate nella roccia delle montagne gardesane. Per nostra fortuna invece le uniche espolsioni rimaste sono quelle naturali. Foreste di mughi e di conifere delineano e contornano, i districati alvei che i torrenti tracciano sul fondo valligiano. Le cascate alpine , con il loro fragore, ci fanno notare quanto lontano sia il paesaggio meditteraneo che ci circondava nel primo tratto del tour. Dopo una lunga ma facile salita, giungeremo ad una fontana che durante la guerra serviva ad abbeverare i muli degli Alpini. Da qui saremo presto al passo Nota dove troveremo la baita degli Alpini da usare come sosta (verificare apertura fuori dal periodo estivo). Qui, neve permettendo (Ironmike il 3 marzo 2008 ha trovato 30 cm di neve per 2 Km), ci si dirigerà verso il passo Bestana. Da qui si prosegue verso la Bocca dei Fortini, e giunti si svolterà a destra verso la Baita Segala. Questa baita permette al biker di potersi nutrire con crostatine ed acqua, previo lascito di un obolo per gli alpini che gratuitamente la riforniscono Proseguendo su una dorsale dalla vista mozzafiato si giungerà al passo Guil. Qui abbiamo 3 possibilità : 1) Ritorno a Limone diretti (traccia GPS allegata), quindi al Waypoint 43 si gira a DX sul sentiero 117. Questa discesa è molto bella ma decisamente tecnica, sia per la ripidità, che per la natura tipicamente rocciosa a ghiaiosa del Garda . Il 117 dopo 2 Km diventa nella valle del Singol, un precipizio verticale con un fondo costituito da sassi cementati. Questa variante oltre ad essere bella permette il rientro a Limone. 2) Proseguendo dritti al WP 43 ( passo Guil) si ripercorre il tratto finale previsto alla Malga Palaer con rientro a Riva del Garda e necessaria lunga pedalata fino a Limone . Sono 10 Km di lungolago con molte malsane gallerie (organizzarsi altrimenti con 2 autovetture o traghetto). 3) Questa opzione e la più facile e la si compie girando al WP 43 a Sx verso la Malga Vil. Si giungerà su un ripido sentiero Prima a Leano e poi a Prè. Qui girando a dx si arriverà lungo la Ponale a Riva del Garda con necessario trasferimento a Limone.

02/03/2008
report_problem Il download del file consentito su Safari per dispositivi IOS
Importare i tracciati GPX su altre piattaforme
logo

Carica il file attraverso il tuo account Strava a questo indirizzo

logo

Inserisci l'indirizzo mail che utilizzi per il tuo account MotionX, per caricare il file GPX in automatico sul tuo account

* L'indirizzo e-mail inserito non verr registrato in alcun modo e servir esclusivamente come indirizzo di riferimento nel momento dell'invio del tracciato al proprio account motionx
perm_mediascarica il tracciato GPS
non sono presenti immagini