(BO) Zola Pedrosa - San Lorenzo 4 Pro-m - Tracciati
share condividi
 
trending_flat durata Da 2,30 a 3 ore - 28 Km
Dislivello 820 mt
Medio
impegno fisico Medio
XC, alcuni tratti di FR e asfalto
 
Periodo ideale: Tutto l’anno nei periodi asciutti.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
 

Partenza

Parcheggio Hotel Zola, alla rotonda di di Zola Predona (sulla Bazzanese e raccordo l’asse attrezzato per Bologna).

Accesso

Da Bologna prendere l’asse attrezzato (che da via Emilia Ponente va in direzione Zola – Crespellano) in direzione Zola Predosa. Uscire all’indicazione Zola Predosa Centro. All’uscita prendere a SX e alla prima rotonda prendere la strada in direzione Calderino. Passato il cavalcavia alla seconda rotonda prendere la terza uscita (direzione Bologna) e poi subito a SX in un ampio parcheggio adiacente all’Hotel Zola.

Informazioni

Descrizione: Dal parcheggio prendere la Bazzanese in direzione Zola e prima del ponte sul Lavino prendere a SX il sentiero che costeggia il fiume. Al primo ponte pedonale a SX attraversare il Lavino e procedere a SX attraverso il parco. Usciti da parco prendere una delle strade in salita che portano alla strada comunale della Predosa. Proseguire in salita per detta strada fino ad un incorcio a T; qui perndere a DX (via S.D’Acquisto) in direzione S.Lorenzo in Collina. Passare la chiesa di S.Lorenzo e procedere fino a Ca’ Bianca; qui prendere la strada a DX in salita. Appena passata la bella villa Palazzo Funi, dopo la prima discesa prendere a DX. Procedere i discesa fino a Santa Maria Pradalbino e prima di un serbatoio sulla SX, prendere il sentiero a DX. Al primo bivio a DX e poi tenendovi sulla DX arriverete sulla collina dei 2 cipressi (è facile capire perché sono stati chiamati “Stanlio e Olio”). Il sentiero procede in discesa a formare una C rovesciata per cavedagne, per poi riunirsi alla strada sterrata principale; si continua in discesa fino all’asfalto. Qui si prende un sentiero nel boschetto (DX) e di spunta su uno sterrato che ritorna in quota. Arrivati a S. Martino in Casola, prendere a DX continuare in salita e al primo incrocio a DX (via S. Martino) salitìre ancora fino a rincontrare La Fornace e qui prendere a DX. Ripercorrere il tratto precedente e poco dopo Palazzo Funi prendere un sentiero a SX (con catena). Da qui si fale in mezzo al bosco fino a Monte Avezzano (alle antenne) e si ridiscende per un veloce free ride, “aperto” da quelli del Kicece. Una veloce discesa vi riporta a valle sulla strada Mongardino-Montemaggiore; prendere a SX e prima di Ponte Rivabella prendere lo sterrato a SX e passata Canova, seguire il sentiero lungo il Lavino fino a Zola e da qui la parcheggio.
11/06/2005
report_problem Il download del file consentito su Safari per dispositivi IOS
Importare i tracciati GPX su altre piattaforme
logo

Carica il file attraverso il tuo account Strava a questo indirizzo

logo

Inserisci l'indirizzo mail che utilizzi per il tuo account MotionX, per caricare il file GPX in automatico sul tuo account

* L'indirizzo e-mail inserito non verr registrato in alcun modo e servir esclusivamente come indirizzo di riferimento nel momento dell'invio del tracciato al proprio account motionx
perm_mediascarica il tracciato GPS

Immagini